“Ars Incognita”: ora il catalogo della promotrice

Torino. Si è tenuta a Torino nella Sala d’Onore “Aldo Viglione” del Consiglio Regionale del Piemonte, l’attesa presentazione del “Catalogo Generale” dell’edizione promotrice della manifestazione “ARS INCOGNITA” ideata da Massimiliano Panero e fortemente voluta dall’Associazione Culturale Qualitaly.

Il volume, di 264 pagine, ripropone tutte le Opere viste in mostra alla Palazzina di Caccia di Stupinigi nello scorso Ottobre 2017 (oltre 200 provenienti da 16 diverse nazioni) e presenta anche una cronistoria fotografia e testuale degli avvenimenti che – per cinque giorni – hanno animato la storica residenza sabauda.

 

Accuratamente e lungamente elaborato, con la diretta collaborazione di numerosi degli artisti in mostra, il volume è anche la conferma dello spirito della manifestazione “ARS INCOGNITA”, attraverso la diretta interazione tra gli attori della scena artistica contemporanea e i loro promotori, nell’ottica di una concreta valorizzazione dell’arte fruibile, quella cioè che abbia un messaggio da offrire, ma anche le potenzialità di un pubblico che voglia ascoltare, quell’arte che – indipendentemente da stili e tecniche – abbia le caratteristiche per farsi conoscere ogni giorno di più.

Con contributi importanti (uno fra tutti il sostegno di Emanuele Filiberto di Savoia) e con presenze d’eccellenza (quale quella di Philippe Daverio) il catalogo è la “summa” della rassegna promotrice che, ora, si prepara a tornare nel mese di Dicembre con la sua edizione 2018 e confermando la sua formula di dialogo aperto ai massimi livelli.

Andremo alla scoperta di una nuova location, sempre all’interno della Corona di delizie, per proporre una nuova fruizione di quei gioielli riconosciuti “Patrimonio dell’Umanità” dall’Unesco – sottolinea Massimiliano Panero, presidente di Qualitaly  e continueremo il dialogo multidisciplinare avviato lo scorso anno su tutte le possibili interazioni dell’arte con il nostro contemporaneo”.

Dopo le esperienze nel 2017 con i dibattiti su “Arte e tecnologia”, “Arte e impresa”, “Opportunità dell’Art Bonus”, “Arte ed Editoria” e “Arte e comunicazione”, quest’anno verranno affrontati soprattutto i temi “Arte contemporanea e patrimonio culturale”, “Arte e fedi, oggi” e verrà dato grande spazio al tema della “Diplomazia Culturale”, assieme ad esponenti delle Nazioni Unite e del Parlamento Europeo, e con il contributo delle Ambasciate Estere e di organizzazioni culturali straniere, quali la Fondazione Gorbaciov, l’Ambasciata della Tunisia in Italia e il Comitato Coreano per le Relazioni Culturali con i Paesi Stranieri, andando – tutti insieme – a ragionare su come, arte e cultura, possano diventare strumenti di risoluzione dei dissidi tra i Popoli. 

Nei prossimi giorni verrà quindi ufficializzato il nuovo bando, accessibile direttamente on line dal portale dell’associazione, all’indirizzo www.qualitaly.info aperto a tutti gli artisti e con formule di incentivo e agevolazione per coloro che sono già stati selezionati nell’edizione del 2017.

Attraverso la finestra sottostante potete sfogliare la versione elettronica, scaricarne i contenuti o leggerlo anche a tutto schermo.

 

 

Per ulteriori informazioni: press@qualitaly.info

Lascia un commento